Inaugurazione del Master in Homeland Security, XIII Edizione

Giornata inaugurale Master in Homeland Security XIII, Università Campus Bio-Medico di Roma

Il prossimo 11 marzo alle ore 15:00 si svolgerà la cerimonia di Inaugurazione del Master in Homeland Security. Il Master Universitario di II livello, giunto alla XIII edizione, è promosso dall’università Campus Bio-Medico e dal consorzio universitario NITEL. Il Master ha il Patrocinio della Società Italiana di Intelligence (SOCINT). Il direttore del Master è il Prof. Roberto Setola, Presidente della Sezione Lazio della SOCINT.

Questo Master con una formula innovativa e consolidata, promuove la formazione dei professionisti nel settore della sicurezza. La visione è olistica ed in grado di cogliere le diverse problematiche della sicurezza. Il programma favorisce, in questo modo, la creazione di una effettiva ed efficace sicurezza partecipata. Una impostazione che favorisce la cooperazione dei professionisti della sicurezza con le altre funzioni aziendali e una proficua collaborazione con le autorità pubbliche. Questo risultato è ottenuto grazie alla composizione dell’aula e del corpo docente. Il corpo docente include esponenti del mondo accademico e professionisti della sicurezza, con esperienza di primo piano nel settore pubblico e in quello privato.

Dettagli della Giornata di Inaugurazione del Master in Homeland Security

Durante la cerimonia di inaugurazione verrà conferito il premio Sine Cura 2021 al Prefetto Luciana Lamorgese, Ministro dell’Interno. Questo premio, giunto alla sua IV edizione, è assegnato dagli studenti ed ex-studenti del Master. Il premio va a colui/colei che si è particolarmente distinto/a nell’anno precedente in tema di sicurezza.

Verrà, inoltre sarà consegnato anche il premio Sine Cura 2020 al Dott. Chittaro, presidente di AIPSA, che non poté ricevere il premio l’anno scorso a causa del Covid.

La presenza dei due autorevoli ospiti è anche la riprova plastica della visione di sicurezza partecipata che il master promuove. La volontà è quella di creare professionisti della sicurezza. Le competenze e conoscenze sviluppate mirano ad approcciare efficacemente tutti gli aspetti connessi con la prevenzione, protezione, contrasto, mitigazione e ripristino di eventi avversi in un’ottica di resilienza integrata cyber-physical.

Per assistere alla cerimonia è possibile collegarsi al seguente link

Scopri le altre notizie di SOCINT.