Risk Intelligence, cos’è e perché è importante? Lo spiega Francesco Calzoni in un contributo pubblicato da SOCINT Press

Risk Intelligence

Risk Intelligence, cos’è e perché è importante? Lo spiega Francesco Calzoni in un contributo pubblicato sul portale editoriale SOCINT Press. Nel corso della sua esperienza professionale da analista e manager, l’autore ha avuto modo di constatare come questo settore sia dominato da aziende anglosassoni. Lo stesso vale per il settore della sicurezza privata, a cui è legato a doppio filo.

Risk Intelligence, perché è importante per le aziende italiane

La scarsa presenza di aziende italiane nel settore Risk Intelligence si traduce, al di fuori di una ristretta nicchia, in una scarsa consapevolezza del bisogno di avere accesso a tali servizi in determinati scenari operativi. Operare sul terreno senza un adeguato supporto informativo può causare eccessiva esposizione a vari tipi di rischi e mettere a repentaglio reputazione e profitti dell’organizzazione.

Allo stesso tempo, il non conoscere l’esistenza ed il potenziale di un buon servizio di Risk Intelligence significa dover rinunciare ad opportunità commerciali. Tuttavia, tali attività potrebbero essere perseguite prendendo dei rischi calcolati.

Entrambi i casi si traducono in perdite economiche per aziende ed investitori italiani, a vantaggio di aziende straniere. L’autore ha pertanto deciso di scrivere il suddetto articolo per diffondere la consapevolezza dell’esistenza e delle possibilità offerte da un buon servizio di identificazione e analisi del rischio.  

La scarsa presenza di professionisti italiani nel settore significa, inoltre, che le organizzazioni italiane che operano in ambienti ostili o semi-permissivi molto raramente possono fare riferimento a punti di contatto italiani per quanto riguarda la gestione della propria sicurezza fisica. Chiunque abbia esperienza di vita all’estero conosce bene il valore di poter contare su dei connazionali. A maggior ragione quando si parla di sicurezza.

L’articolo ambisce pertanto anche a fungere da ponte fra l’autore e chi volesse approfondire la discussione su questo campo dell’intelligence nel settore privato. Chiunque volesse capire se e come un servizio di Risk Intelligence possa supportare la propria azienda è incoraggiato a contattare l’autore dell’articolo all’indirizzo calzonifrancesco@hotmail.com.

Scopri le altre notizie di SOCINT.