Intelligence e Politica, alcuni recenti commenti del Prof. Mario Caligiuri

Il Prof. Mario Caligiuri è Presidente della Società Italiana di Intelligence, che ha presentato alla Camera dei Deputati il 3 ottobre 2019. Il prof. Caligiuri scrive anche per alcuni media, tra cui Formiche.net. Tra i temi da lui frequentemente trattati: disagio sociale e disagio sociale digitale; temi di intelligence e politica (es. autorità delegata); temi di intelligence e tecnologia (es. intelligenza artificiale).

Si riporta una breve rassegna stampa dei commenti recenti del Presidente SOCINT, Prof. Mario Caligiuri, sul tema: Intelligence e Politica. La rassegna stampa considera gli interventi apparsi sui media nazionali nel 2020, in particolare dall’aprile 2020 al settembre 2020.

Sicurezza Nazionale ed emergenza COVID-19, un argomento centrale per Intelligence e Politica

In un intervento del 12 aprile 2020, su Formiche. net, il Presidente SOCINT Prof. Mario Caligiuri faceva notare che “nei comitati che stanno affrontando l’emergenza ai vari livelli, potrebbe essere utile prevedere la presenza di esperti sulla sicurezza nazionale, indispensabili per offrire un particolare punto di vista ai responsabili delle istituzioni. È un momento in cui prima di decidere c’è bisogno di informazioni adeguate per orientare le scelte pubbliche”.

Nel commentare la situazione, il Prof. Caligiuri ha evidenziato che “nell’emergenza si opera per legge in stato di necessità. Di conseguenza le regole democratiche devono essere mantenute più vive che mai, cercando i punti di incontro e perseguendo la trasparenza. Pertanto, aggiungendosi agli apporti che già le agenzie di intelligence stanno attivamente fornendo, la presenza di esperti sulla sicurezza nazionale nei comitati sarebbe auspicabile.”

L’articolo completo è disponibile su Formiche.net.

Servizi segreti ma riforme trasparenti

In un altro articolo del 5 agosto 2020, sempre su Formiche.net, il Prof. Caligiuri commenta che: “non è un mistero che nei decreti di emergenza si inseriscano le norme più disparate, ma non era mai successo con una materia come l’intelligence, che va maneggiata con estrema cura, e in raccordo con il Parlamento“.

A tale riguardo, il Prof. Caligiuri fa notare che: “le scelte che riguardano questo settore devono avere il massimo della credibilità e del consenso, senza essere indebolite da polemiche politiche. I Servizi sono un argomento tremendamente serio e richiedono la massima condivisione istituzionale”. Caligiuri si sofferma infine sul tema delle riforme, anche strutturali. Il lettore interessato può proseguire la lettura su Formiche.net.

Un articolo de Linkiesta del 7 agosto 2020 riporta un commento del Prof. Caligiuri sul medesimo arogmento. Anche in questo caso il Prof. Caligiuri fa notare che: “l’intelligence è un elemento fondamentale per la stabilità della politica. Una norma che la riguarda deve essere discussa nella maniera meno controversa possibile“. Nel medesimo articolo Caligiuri  tocca anche alcuni temi di interesse di un’eventuale riforma dei Servizi.

Intelligence e discussioni in Parlamento

Più recenti sono, invece, i commenti del Presidente SOCINT Caligiuri sulle discussioni in Parlamento circa le procedure relative alla durata dei vertici dell’intelligence.

In un articolo su Formiche.net del 1 settembre 2020, Caligiuri commenta che “l’emendamento Dieni sull’intelligence è una prova di maturità democratica. Ma la bagarre politica è un triste spettacolo da cui dovremmo tenere lontano chi pensa alla nostra sicurezza”.

Commentando il ricordo di Francesco Cossiga da parte del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, Il presidente SOCINT Caligiuri ha poi ulteriormente ribadito che “la sicurezza nazionale prescinde dalle maggioranze politiche”.

Scopri le altre notizie di SOCINT.