Università della Calabria annuncia la nascita della Società Italiana di Intelligence

Università della Calabria intervista il Prof. Caligiuri, che ci aiuta a comprendere cosa è l’intelligence e in che modo può essere applicata con maggiore successo.

Università della Calabria: l’intervista

Trattare le informazioni in modo più efficace e metterle a frutto per prendere decisioni. In un contesto complesso come quello attuale sta diventando una necessità. Questa necessità vede coinvolti non solo i campi della sicurezza nazionale, ma anche i più diversi ambiti di ricerca e di business.
Ma cosa è l’intelligence e come può aiutare il “decision maker” a prendere decisioni in contesti ambigui e frammentati come quelli odierni? Per rispondere a questa domanda intervistiamo il Prof. Mario Caligiuri. Il professore, il 14 giugno scorso, ha fondato la SOCINT, Società Italiana di Intelligence. L’obiettivo è promuovere lo studio e la cultura dell’Intelligence nel nostro Paese.

Cos’è l’intelligence

Professore Caligiuri, cosa è l’intelligence? La definizione migliore di intelligence, dal mio punto di vista, l’ha data Bill Gates. Il modo più efficace di differenziarsi da un competitore è quello di eccellere sul piano dell’informazione. Il successo deriva da come si raccoglie, analizza e utilizza l’informazione. È proprio questo il metodo dell’intelligence.
In cosa consiste la professione dell’Intelligence? Consiste nel selezionare informazioni rilevanti nell’oceano della disinformazione imperante. L’intelligence consiste anche nel supportare la decisione delle persone, degli imprenditori e degli uomini di Stato.
Quali sono secondo lei i campi dove questa disciplina può essere applicata con maggior successo? Prima di tutto è un processo educativo che serve a tutti, applicato in ogni disciplina. In misura maggiore serve a chi ha responsabilità più significative. Infatti, dalla qualità delle decisioni dipende poi il benessere della collettività.

Il 14 giugno è nata la SOCINT, la Società Italiana di Intelligence, della quale lei è promotore. Quali sono gli scopi di questa associazione? La SOCINT si occupa dello studio scientifico dell’intelligence. L’obiettivo è farla riconoscere come disciplina accademica nelle università italiane. In Calabria abbiamo costruito il primo centro di studi nelle università pubbliche italiane. Stiamo seguendo con grande continuità lo sviluppo dell’intelligence…[continua a leggere l’articolo completo su Università della Calabria].

La nascita della SOCINT

Leggi l’articolo completo su Università della Calabria.

Scopri le altre notizie di SOCINT.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *